22 Novembre 2021

Guide |

Decespugliatore: Come Usarlo in tutta Sicurezza

Il decespugliatore è uno strumento molto utile quando, dopo aver sradicato le erbe infestanti, a mano o con la zappa, devi intervenire sui contorni della zona coltivata quali bordi o recinti.

Utilizzare il decespugliatore in sicurezza è il primo passo per la buona riuscita del tuo lavoro.

Dove & Come Utilizzarlo

Bisogna considerare che fare un buon utilizzo del decespugliatore metterà a riparo dai danni in primis te stesso e, in seguito, lo stesso attrezzo. Il decespugliatore è utile se sei alle prese con la rifinitura del perimetro della tua area coltivata o con i bordi di un’aiuola.

Maggiore è la potenza dell’attrezzo maggiore è lo spessore dell’erba che potrai tagliare. Tuttavia, il classico decespugliatore, che sia a motore o elettrico, è utile soprattutto se devi intervenire sui punti impervi del tuo giardino. Per esempio, il raso muro, intorno alle piante o se il terreno è scosceso con scarpate e bordi intorno alle quali la maneggevolezza del decespugliatore è la soluzione ideale.

In base alla tipologia di decespugliatore e alla zona di intervento puoi adottare dei sistemi di taglio e rifinitura diversi. Le due testine, a filo e a lama, svolgono funzioni importanti per il taglio di arbusti sottili e di erba fitta. Questo perché, come già accennato, il decespugliatore dà il meglio di sé nelle operazioni in cui serve maneggevolezza.

Nella maggior parte dei casi è sufficiente passare una sola volta tranne nel caso in cui lo stai usando su un prato erboso molto fitto. Se lavori sui bordi puoi procedere rasente il muro o il recinto, senza eccessivi movimenti in verticale.

In entrambe le tipologie evita di portare il tuo attrezzo ad un numero elevato di giri in fase di riscaldamento. Attendi che giunga a una velocità costante e mantienila tale per tutta la durata del lavoro.

Anche se il decespugliatore può essere utile per la pulizia del sottobosco, ricorda che si tratta un attrezzo “limitato”, ossia non adeguato per legname o arbusti troppo cresciuti e spessi.

Al contrario, tale strumento è utile se stai coltivando piante con il fine di arricchire il terreno di sostanze nutrienti che poi verranno falciate e interrate. Per l’operazione, cosiddetta di sovescio, il decespugliatore è lo strumento ideale per tagliare queste piante prima della loro fresatura.

Manutenzione & Sicurezza

La buona riuscita nella cura del tuo giardino o del tuo spazio verde è correlata con la manutenzione e la pulizia degli attrezzi che usi.

Il controllo periodico del decespugliatore, gli permetterà una lunga vita. Tra le operazioni da compiere periodicamente, rientrano la pulizia del filtro d’aria e l’ingrassatura della coppia conica. Parliamo della coppia di ingranaggio che permette il movimento; andrebbe controllate dopo 25 ore di lavoro.

  • Pulizia,
  • stringere le viti,
  • nel caso del motore a scoppio controllare periodicamente il carburatore.

Queste sono tutte attività a cui dovresti dedicarti periodicamente per evitare danni all’apparecchio e assicurarti che l’attrezzo duri più a lungo possibile.

Ultimo, ma non meno importante qualche consiglio sulla tua sicurezza.

La prima norma è indossare adeguati DPI (Dispositivi di Protezione Individuale). Parliamo di tuta da lavoro, guanti in pelle, scarpe antinfortunistiche e antiscivolo, cuffie antirumore, visiera o occhiali, mascherina antipolvere. Tutte queste accortezze di permetteranno di evitare schegge, sassi, terra e spine che potrebbero saltare in direzioni imprevedibili durante le operazioni di pulizia.

É opportuno, inoltre, non intervenire sulla composizione originale dell’attrezzo modificandole nelle sue parti o nelle sue prestazioni. Queste operazioni, infatti, sono azzardate e potrebbero esporti a infortuni e danni irreversibili dell’attrezzo.

Ultime, ma non meno importanti, ecco alcune accortezze che dovresti avere nelle fasi di lavorazione:

  • mantieni una presa salda e una postura corretta,
  • evita di far avvicinare persone non adeguatamente protette dai dispositivi sopra citati, n
  • on intervenire sull’attrezzo ancora acceso o ancora caldo togliendo, ad esempio, pietre o altro

materiale dall’interno della lama.

  • nel caso di decespugliatore a motore, ricorda sempre che è alimentato da un combustibile quindi tieniti lontano da fuochi o sigarette accese.

Per concludere, il decespugliatore è uno strumento molto utile e pratico se ti accingi a pulire il tuo giardino o l’area di coltivazione. Ricorda però che, nonostante la sua maneggevolezza, si tratta di uno strumento che va usato con accortezza e con le dovute precauzioni.

Tags:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.