14 Ottobre 2021

Come Scegliere il Tagliaerba

Avere un giardino è un piacere: dona serenità e permette di godersi un po’ di aria fresca senza allontanarsi da casa. Insomma, fa stare bene.

Non tutti ne hanno uno, ma chi ce l’ha sa benissimo quanto tempo ed energie ci vogliono per prendersene cura al meglio.

Uno strumento immancabile per la manutenzione del prato è il tagliaerba. In commercio ne esistono davvero tantissimi e di diverse tipologie e marche per adattarsi alle proprie necessità. Questo, però, spesso provoca grandi dubbi e indecisioni nella scelta di quello giusto.

Attraverso delle piccole e semplici regole è possibile schiarirsi le idee e acquistare questo oggetto con maggiore serenità.

Ti potrebbero interessare

Cosa guardare nella scelta del Tagliaerba

Quando si è in procinto di acquistare un tagliaerba, le prime domande da porsi sono quelle relative alle dimensioni del giardino da trattare e la tipologia di terreno. Bisogna, inoltre, tenere presente se questo è libero o ha degli ostacoli come alberi, aiuole, casette di legno o altri oggetti. Oppure se è in piano o in pendenza e, soprattutto, se si ha a disposizione una presa di corrente nelle vicinanze oppure no.

Una volta stabilito ciò, è doveroso capire di quali prestazioni si ha bisogno per effettuare una scelta accurata del tagliaerba.

Caratteristiche Tagliaerba

La potenza del motore è il primo elemento da considerare. Se il giardino è particolarmente esteso, infatti, si ha bisogno di uno strumento con un motore abbastanza potente. Nonostante questi siano meno maneggevoli, più rumorosi e consumino più carburante, assicurano migliori prestazioni su spazi ampi.

La lama è un altro fattore da non sottovalutare. Per essere sicuri di un lavoro preciso e accurato, è fondamentale scegliere un tagliaerba con doppia lama e leggermente smussata. Per quanto possano essere più belli esteticamente, quelli con una sola lama e piatta offrono prestazioni al di sotto degli standard.

Le ruote devono essere solide e di qualità. Evitare di scegliere un tagliaerba con ruote collegate direttamente al motore. Infatti, così facendo non si è costretti a cambiare l’intero attrezzo semmai una di queste dovesse non funzionare più.

Quando si acquista un prodotto del genere è importante non badare a spese. Averne uno di qualità, riduce le probabilità di cambiarlo dopo poco tempo.

Per chi possiede un giardino di grandi dimensioni, di almeno 150 mq, una funzione da valutare è quella del mulching. Questa, non è altro che la capacità di sminuzzare l’erba e distribuirla sul terreno al fine di creare del concime naturale. Un valore aggiunto se dopo aver tagliato l’erba non si ha molta voglia di raccoglierne i residui.

Ti potrebbero interessare

Tipologie di Tagliaerba

Presa consapevolezza di quali siano le caratteristiche da valutare prima di acquistare un tagliaerba, è importante capire le diverse tipologie di apparecchi in commercio.

Il tagliaerba può essere manuale, ossia senza motore, e funziona, quindi, con la sola spinta. È l’ideale per chi poco si intende di questo tipo di prodotti in quanto necessita di pochissima manutenzione. Ha solo due ruote, è di dimensioni ridotte e non avendo motore è il più silenzioso in assoluto. È, però, adatto per spazi di prato non eccessivamente grandi.

Il tagliaerba elettrico, invece, ha 4 ruote e oltre a prevedere la funzione a spinta, alcuni modelli offrono la possibilità di avanzare in maniera autonoma, grazie al motore. Necessita soltanto di una presa elettrica nelle vicinanze.

Quello a batteria, invece, non richiede elettricità. Non avendo fili ingombranti, è perfetto se il giardino presenta degli ostacoli da superare.

Il tagliaerba a scoppio è, forse, il modello più potente e adatto, quindi, a giardini di grandi dimensioni. Permette, infatti, di tagliare erba fino a 40cm di altezza. Questo modello è consigliato per chi ha dimestichezza con questo tipo di prodotto. Difatti, per preservarne le prestazioni nel tempo è necessario apportare delle specifiche operazioni di manutenzione.

Per chi ama tenere in ordine il giardino senza fatica, l’ideale è il robot tagliaerba. Modelli come questo vengono programmati la maggior parte delle volte tramite applicazioni da scaricare sul proprio cellulare, per poi rientrare dopo aver terminato il lavoro da soli nella base di ricarica.

Perfetto per grandi o piccoli giardini, può essere utilizzato su terreni con una pendenza fino al 55%. Una caratteristica importante, da non sottovalutare, è il basso impatto ambientale di questi modelli che sono dotati di batteria al litio di ultima generazione.

Tags: , ,

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.