10 Agosto 2022

Agosto 2022: cosa piantare

Molti degli ortaggi piantati in primavera ad agosto giungono al momento del raccolto, quindi si libera spazio per nuove semine.

Agosto si rivela un ottimo momento per piantare giovani piante che continueranno poi la crescita nel periodo invernale. La cosa principale da considerare ad agosto è l’aumento delle irrigazioni, meglio se con impianti a goccia, in base al luogo e alle temperature. Fondamentale anche preparare il terreno per le nuove semine, liberandolo delle piante infestanti che potrebbero essersi fatte strada.

Per gli appassionati di orticoltura, le fasi lunari hanno un ruolo determinante per la semina e agosto 2022 è caratterizzato da luna crescente nella prima metà e da luna calante nella seconda metà del mese. Pertanto, le verdure da taglio sono ideali da coltivare durante la luna crescente, mentre durante la seconda fase di luna calante è maggiormente adatta la coltivazione delle altre specie vegetali, legumi esclusi.

Semine Agosto 2022

Per seminare ad agosto un orto all’aperto è importante prestare attenzione al caldo e alla siccità, ricordando di annaffiare con costanza e con acqua tiepida, in modo da non creare shock termico alle giovani piante.

Per mantenere la corretta umidità alle piante da seminare, possiamo procedere a creare uno strato di pacciamatura con materiale naturali, dopo la nascita delle piantine. Agosto, nella prima parte del mese, è ideale per piantare direttamente in terreno cime di rapa, carote, finocchi, lattuga, rucola, porro, carciofi, cavolfiore, valeriana, zucchine, bieta, indivia e barbabietola. Nella seconda parte del mese, radicchio, spinaci e prezzemolo.

Per quanto riguarda la semina ad agosto in semenzaio protetto dai raggi solari, la cipolla, cicoria, finocchio, carciofi, ravanello e cavolfiore.

Trapianti Agosto 2022

Per procedere al trapianto di una piantina cresciuta in semenzaio è importante valutare che questa sia pronta per la messa a dimora nel terreno. È necessario quindi procedere durante le fasce della giornata più fresche, ideali anche per le irrigazioni.

I trapianti sono fondamentali per preparare un orto produttivo per tutto il periodo invernale e possono variare a seconda delle temperature, della zona e dell’esposizione.

Dopo un’attenta considerazione dei fattori di base per i trapianti, all’inizio di agosto è possibile trapiantare piantine di zucchine, mail, peperoni e melanzane. Dalla seconda metà del mese è possibile trapiantare il basilico, catalogna, cavolo, cetrioli, cime di rapa, finocchi, cardo, bieta da coste, asparagi, broccoli, cavolfiore, lattuga, cipolla, sedano, spinaci, prezzemolo, indivia, radicchio precoce e tardivo e porro.

Anche nel caso dei trapianti, sono fondamentali le irrigazioni, che devono essere costanti ed effettuate in orari senza sole, mattina presto oppure la sera. Per mantenere umido il terreno ed evitare la ricomparsa di nuove piante infestanti, per i trapianti ad agosto è sempre consigliata la pacciamatura con materiali naturali.

Le fioriture di Agosto 2022

Come per l’orto, anche per la cura del giardino ad agosto è essenziale pulire il terreno, eliminando rami secchi e rinnovando la pacciamatura naturale, considerando che nei mesi caldi le piante infestanti aumentano.

Importante anche preparare il terreno con il giusto concime che dia nutrimento alla terra.

Sono tante le piante e i fiori che possono essere piantate e che crescono nel periodo più caldo dell’anno, regalando splendide fioriture colorate e profumate. Tra queste, i fiori ideali da piantare ad agosto sono le begonie, iris, viole del pensiero, campanule, petunie, oleandri, buganvillea, ibischi, lilium, calendole, dalie, calle e rose. Queste splendide piante e fiori, con i giusti accorgimenti cresceranno tranquillamente ad agosto. Fondamentale anche per loro sono le costanti annaffiature ma in quantità ridotte, specie per le bulbacee, per evitare i ristagni e farle fiorire al massimo del loro potenziale. Da evitare anche l’acqua fredda per annaffiare i fiori del giardino perché potrebbero danneggiare le radici e la pianta stessa.

Tags:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.