14 Aprile 2019

Come inserire un irrigatore in un tubo per irrigazione

Uno degli elementi fondamentali per un impianto di irrigazione da giardino è l’irrigatore, o comunque lo strumento di erogazione dell’acqua.

Fondamentale è anche il posizionamento dellì’irrigatore, in modo tale che irrighi in modo corretto e uniforme il nostro manto erboso, senza creare zone secche o di ristagno.

Come si posiziona però un irrigatore su un tubo già posato o da posare per irrigazione?

Abbiamo varie scelte a nostra disposizione, tra cui non esiste una migliore, ma solamente la più adatta alle nostre esigenze.

1 – Presa a staffa

presa a staffa irrigatore

La presa a staffa è un metodo semplice e molto stabile per fissare un irrigatore al tubo. Utilizzando un trapano, con una punta di diametro consono (e per forza di cosa minore) al foro della presa a staffa, procederemo col perforare il tubo, dopodichè, tenendo l’o-ring in posizione nella sede, appoggiamo la parte superiore della presa a staffa sopra il foro appena effettuato, facendo coincidere i due fori. Una volta posizionata la parte superiore, possiamo procedere con l’avvitare la parte inferiore, stringendo con la dovuta forza i bulloni in modo tale da far presa senza perdita di liquido.

Procediamo con l’avvitare il nostro irrigatore tramite nipplo o tramite prolunga filettata e testiamo la tenuta del tutto.

Cerchi una presa a staffa?

2 – Raccordo a compressione

raccordo irrigatore

Utilizzando un raccordo a compressione possiamo posizionare il nostro irrigatore anche in cima ad una curva, avendo quindi la possibilità di irrigare partendo da un angolo dell’impianto, oppure sulla parte finale, facendo coincidere il nostro pop-up con la fine di una linea.

Procediamo con il taglio del tubo in prossimità della posizione in cui vogliamo inserire l’irrigatore, prestando attenzione alla precisione del taglio: Un taglio a fetta di salame o comunque non pulito potrebbe non garantire la tenuta del raccordo.

Una volta effettuato il taglio, procediamo con l’inserimento del raccordo: Svitiamo leggermente la ghiera del nostro raccordo, e procediamo con l’inserimento del tubo al suo interno. Dovremo spingere fino in fondo il tubo, poichè all’interno del raccordo a compressione vi è un o-ring di tenuta che deve avvolgere il tubo, indi per cui deve essere inserito correttamente.

Una volta inserito il nostro tubo, possiamo procedere con il serraggio delle ghiere e il posizionamento dell’irrigatore, tramite nipplo, prolunga (se il raccordo ha una filettatura femmina, scelta consigliata) o direttamente a raccordo in caso di raccordo con filettatura maschio.

3 – Sistema Blu-lock

blu lock irrigatore

Tramite sistema blu lock possiamo collegare in maniera flessibile il nostro pop-up, facilitando al contempo le operazioni di manutenzione.

Il sistema è studiato per essere utilizzato per applicazioni di “derivazione”: Si parte da un tubo principale, tramite i raccordi blu lock si procedere a derivare la linea principale verso il punto di erogazione, dopodichè si procede con una L Blu-lock a raccordare l’irrigatore. Il principale vantaggio di questo sistema è la possibilità di posizionare dove vogliamo i nostri irrigatori, senza forzare in posizioni non consone la mandata principale. Un secondo vantaggio è la flessibilità del posizionamento dell’irrigatore: In caso di scostamenti del terreno o calpestio, il nostro irrigatore fletterà nella sua posizione invece di rompersi o “storcersi”, continuando quindi a garantire l’irrigazione.

Ricordiamoci infine di posizionare un Filtro per irrigazione a monte dei pop-up ( e delle elettrovalvole), elemento fondamentale per il corretto funzionamento dell’irrigatore, delle elettrovalvole e degli altri sistemi presenti nell’impianto.

1 commento
  1. […] lo sporco può otturare gli ugelli o bloccare il meccanismo a molla che permette l’alzata dei pop-up. Nelle elettrovalvole invece i detriti potrebbero depositarsi nella membrana o nei meccanismi di […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.